Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
lunedì 15 ottobre 2018 ..:: Viaggi » EUROPA » Spagna » Castilla e la Rioja ::.. Registrazione  Login

 

CASTILLA E LA RIOJA,

TRA STORIA, ARTE E VINI

 

di ANNA MARIA ARNESANO

foto di GIULIO BADINI

 

 

(per guardare il filmato cliccare due volte)

 

La Castiglia costituisce la regione centrale della Spagna, la più estesa di tutte con al centro la capitale Madrid, formata dagli ondulati paesaggi delle Sierras e dalle pianure dell’altopiano della Meseta. Solcata da grandi vie storiche come il Cammino di Santiago e la Ruta de la Plata, svolse un ruolo fondamentale nella storia e nella cultura del paese iberico, al quale ha donato anche la propria lingua: da queste terre Filippo II dominava infatti la Spagna e il suo immenso impero transoceanico, sul quale davvero non tramontava mai il sole. Le città offrono ancora oggi come un tempo bastioni intatti e maestose cattedrali, i paesi – sorti come avamposti contro l’invasione dei Mori quando questi dominarono per secoli sulla Spagna meridionale – costruiti in mattoni crudi come il colore della terra, enormi tesori romanici.La Pastiglia, disseminata di conventi, monasteri, castelli e città fortificate, magistralmente cantata da Cervantes e Calderon, riflette e concentra la storia artistica spagnola. Qui, nella terra delle cattedrali, si registra una delle maggiori concentrazioni di edifici romanici di tutto il continente, mentre gli oltre 300 castelli costituiscono la vivida testimonianza di un glorioso e bellicoso passato. La Rioja è un piccolo territorio lungo il corso superiore dell’Ebro, famoso in tutto il paese per la produzione di eccellenti vini, in particolare rossi, fin dal tempo dei Romani, con accentuazione in epoca medievale ad opera delle numerose comunità monastiche presenti sul territorio. Si tratta di vini non troppo corposi, dal caratteristico aroma di quercia perché invecchiati in botti di rovere: le migliori annate invecchiano da un minimo di tre ad un massimo di sette anni, con risultati straordinari apprezzati anche all’estero.

 

QUANDO & QUANTO

L’operatore milanese “Adenium – soluzioni di viaggio” (tel. 02 6997351, www.adeniumtravel.it), specializzato in itinerari a valenza culturale, propone dal 6 all’ 11 maggio un tour di 6 giorni dedicato alla scoperta dei tesori d’arte minori della Castiglia ed ai vini della Rioja, accompagnato da un’esperta in storia dell’arte. La quota da 1.630 euro comprende i voli di linea da Milano a Madrid, l’itinerario guidato in pullman privato e sistemazione in hotel 4 stelle e in paradores (eleganti alberghi ospitati in edifici storici) con mezza pensione.

foto Giulio Badini
IL VIAGGIO

Piuttosto che puntare sulle grandi e famose città (Avila, Salamanca, Villadolid, Toledo), ridondanti di monumenti eccelsi ma anche di turisti, un percorso originale e intelligente può dirigersi verso gli innumerevoli paesi minori, spesso ignorati dai circuiti di massa, pur ricchi di storia e d’arte ma anche di atmosfere. Come Alcalà de Henares, Patrimonio Unesco non lontano da Madrid, sede di un’importante università nel 1500 e terra natale di Cervantes e di re Ferdinando I, oppure la città vescovile di Siguenza, l’antica Segontia romana, incantevole borgo dai vicoli stretti con edifici storici sfuggiti ai restauri, la cui cattedrale del XII-XIV sec. costruita sulle rovine di un alcazar moresco che sembra una fortezza costituisce uno degli edifici tardoromanici più importanti della Spagna, o anche Medinaceli, che offre un arco di trionfo romano a tre arcate, i resti di un castello arabo e una bella Collegiata gotica. Da non perdere anche Calatanazor (antico forte mussulmano circondato da mura al centro di un villaggio medievale dalle case color ocra), El Burgo de Osma (altro piccolo affascinante borgo medievale, ma fondato dai Visigoti, rimasto completamente intatto; degna di attenzione la cattedrale gotica), il castello quattrocentesco di Berlanga de Duero e Santo Domingo de la Calzada, sul Camino di Santiago, con il suo ponte di pietra a 24 archi e la cattedrale gotico-romanica, come pure Laguardia, cittadina murata incastonata in uno straordinario panorama, San Millian de la Cogolla con l’imponente complesso monasteriale del 1053 chiamato l’”Escorial della Rioja” (Patrimonio Unesco), Nejera, capoluogo storico della Rioja, con il Pantheon reale nel monastero gotico di Santa Maria, e infine il monastero benedettino di Santo Domingo de los Silos, famoso per il suo chiostro a due piani e la scuola musicale di canto gregoriano. Un cenno merita pure Burgos, antica capitale della Vecchia Pastiglia nei sec. X e XI, la cui maestosa cattedrale (Patrimonio Unesco) è una delle chiese gotiche più imponenti e una delle chiese spagnole più ricche di opere artistiche.


Copyright (c) 2005 ©IlGotha.it. Diritti riservati.La copia totale o parziale sarà punita a n.d.legge   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation