Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
lunedì 15 ottobre 2018 ..:: Viaggi » EUROPA » Slovenia » Slovenia Città Storiche ::.. Registrazione  Login
19 Voli


Vola in Perù


 

 

LE CITTA’ STORICHE DELLA SLOVENIA

Una nazione in miniatura dove le varie

culture sono a portata di vacanza

 

di NICOLETTA BALDO

 

(per vedere il filmato della città di Maribor cliccare due volte)

 

 

Le ridotte dimensioni della Slovenia,  inferiore per superficie alla Lombardia,  ne fanno un po’ una nazione in miniatura,  sebbene nel suo piccolo sembra non mancarle proprio nulla.  Anche le città, in proporzione,  si presentano piuttosto  minuscole.  La stessa capitale Lubiana non arriva ai 300 mila abitanti (di cui oltre 30 mila studenti) e si colloca quindi tra le più piccole capitali europee. La seconda città,  Maribor,  si mantiene sotto i 100 mila;  tutte le altre oscillano tra 10 e 40 mila.  Piccole dunque,  ma non per questo prive di fascino, interesse e cultura.  Città a misura d’uomo, ordinate e piene di verde, prive di traffico, rumore e smog, spesso dominate dalla sagoma austera di un castello,  consentono di ammirare con serenità gli antichi impianti medievali o rinascimentali,  di apprezzare chiese, palazzi gotici ed edifici barocchi, fontane, monumenti e giardini.  Nel pieno rispetto del detto che piccolo è bello. Agli appassionati d’arte le cittadine della Slovenia non offrono che l’imbarazzo della scelta. Lubiana presenta evidenti resti dell’Emona romana, già nel 1200 era capoluogo della Carnìola e il suo elegante centro storico, racchiuso tra la collina del castello e il fiume Ljubljanica, costituisce uno dei migliori esempi di barocco europeo;  tuttavia rimangono numerosi anche gli edifici in stile liberty, neorinascimentale e art nouveau, mentre l’assetto urbano risente parecchio dello stile personalissimo di Joze Plecnik, uno dei maggiori architetti della prima metà del  Novecento; sua la riprogettazione dell’intera città a partire dai parchi allo spettacolare triplo ponte.  Maribor è una bella città sorta nel XII° secolo,  importante porto fluviale sulla Drava dalla netta impronta asburgica,  ricca di pregevoli costruzioni gotiche e rinascimentali.  Ptuj,  città museo sulle rive della Drava,  è forse la più bella città d’arte della Slovenia.  Fondata dai Romani con il nome di Poetovio, era uno dei maggiori centri sulla strada della Pannonia,  tanto importante da arrivare a contare 40 mila abitanti (più del triplo di oggi) e da fare eleggere proprio qui l’imperatore Vespasiano.  Il suo centro storico dalla netta impronta medievale, ricco di resti romani, chiese, monasteri, musei e dominato dal sovrastante elegante castello rinascimentale asburgico, viene tutelato come monumento nazionale. Anche Celje, terza città a metà strada tra Lubiana e Maribor, vanta origini romane; si chiamava infatti Claudia Celeia ed era un importante centro del Norico sorto su un preesistente insediamento celtico. Il suo periodo aureo coincise con il medievo, come attestano gli imponenti resti del castello trecentesco che la sovrasta dall’alto di una rupe, quando i conti di Celje costituivano una delle dinastie più potenti dell’Europa centrale. 

2
1
INFO
Le città storiche della Slovenia sono compiutamente descritte e illustrate in un apposito depliant in italiano che può essere richiesto gratuitamente all' Ufficio del Turismo Sloveno in Italia galleria Buenos Aires 1, 20124 Milano, telefono 02 29 511187, fax 02 29514071, e-mail: info@slovenia-tourism.it. Altre notizie sul sito www.slovenia.info
3
4
5
Copyright (c) 2005 ©IlGotha.it. Diritti riservati.La copia totale o parziale sarà punita a n.d.legge   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation